La sua esperienza pittorica, mossa dall’innato bisogno della ricerca del bello, è iniziata negli anni Settanta con il figurativo di matrice impressionista, e trovando nell’uso della spatola il mezzo d’espressione più congeniale per dipingere. Affascinato e attratto dalla materia e dal colore, gradualmente si è affermata in sé, sin dal 2000, la convinzione del passaggio verso l’informale astratto, materico. È una pittura che si sviluppa guardando alla natura, culla della bellezza, e al sociale con l’intento di cercare, interpretare e cogliere quell’aspetto poetico che in genere sfugge all’occhio distratto e indaffarato del mondo d’oggi. Crede che sia la sferzata emozionale il punto focale della pittura, a prescindere da qualsivoglia appiglio, come lo è d’altronde per la poesia. E’ su questo cardine che focalizza la sua ricerca cercando di sfuggire alla banalità, che mai ripaga e rende un cattivo servizio alla pittura, alla poesia e in genere all’arte.

ST 20
ACRILICO SU CARTA
31X40
2020

65INCROSTAZIONENO-PARTY-INCREDULITA
misto acrilico su tela
80X80
2010

ESTASI 3
acrilico su tela
24x30
2020

ENSAMBLE
Tecnica mista su carta
36X50
2019

ESTASI 8
Acrilico su tela
24x30
2020

BLU SU NERO
Acrilico su carta
30x40
2020

ESTASI 6
Acrilico su tela
30X30
2020

VARIAZIONE IN GRIGIO
Acrilico su carta
20x23
2021

GIARDINO DELLE MELE
Acrilico e tecnica mista su tela
60x80
2010

VARIAZIONE IN BLU
Acrilico su carta
16,5x20,5
2021

 © 2020  by Galleria Milanese

Tutti i diritti riservati

Segui il meglio dell'arte sui nostri social network

  • Grey Facebook Icon
  • Grey Instagram Icon
  • Grey Vimeo Icon
Invia recensioneNon mi piaceCosì cosìBeneFantasticoLo adoroInvia recensione